giovedì 3 marzo 2016

ISLANDA: LENTAMENTE IL VULCANO BARDARBUNGA SI FA SEMPRE PIU' ATTIVO


L'attività sismica nella caldera del Bardarbunga, tra alti e bassi, ma tendenzialmente in chiaro aumento.
Ora è stato un anno da quando l'eruzione del vulcano in Bárðarbunga è terminata ad Holuhraun.
Questa attività ha avuto luogo il 2 marzo 2016.

I più grandi terremoti in questa sequenza hanno avuto la grandezza di 3.1, 3.3 e 3.6.
Molti altri terremoti sono di minore grandezza.
La ragione di questo sciame sismico sembra essere una debolezza nella porzione nel nord e parte occidentale della caldera in via di sviluppo.
L'area più debole è lunga, non ci sono informazioni precise su quando grande è la caldera, ma è grande.
Questa debolezza è destinata a continuare a svilupparsi fino a quando un'eruzione non avviene o il magma trova di per sé un nuovo percorso, nonostante ciò è più probabile che avvenga una eruzione nel cerchio caldera, ma non si può escludere un'eruzione nella caldera, a questo punto.
Tutto questo è solo questione di aspettare e vedere al momento.
Se un eruzioni di cenere si svolge nell'area del Bárðarbunga vulcano, la caduta di cenere risultante sarebbe devastante (oltre alla seguente alluvione glaciale).
L'ultima volta che l'eruzione più grande ha avuto luogo è stato nel 1477 metà dell'Islanda è stata coperta di cenere del vulcano (che è il 50% del territorio), l'eruzione del vulcano nel 1711 ha coperto il nord dell'Islanda e gran parte dell'Islanda orientale.

Fonte:http://www.jonfr.com/volcano/?p=6107

Nessun commento:

Posta un commento

Comments System

Disqus Shortname