lunedì 30 novembre 2015

GIAPPONE: NUOVI SEGNALI DI RISVEGLIO DAL VULCANO ZAO


Segni di agitazione sono stati riportati dal vulcano.
Secondo un articolo di notizie, nuovi episodi di tremore vulcanico sono stati rilevati sotto il vulcano di recente, che si ritiene essere i segni di un aumento dei movimenti magmatici interni.
Nessun terremoto vulcanico o deformazioni significative dell'edificio vulcanico sono stati al momento registrati, attualmente, nessuna eruzione è prevista tuttavia, il vulcano sarà ora osservato con maggiore vigilanza.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/zao/news/55569/Zao-volcano-Miyagi-Prefecture-Japan-signs-of-internal-unrest.html

GUATEMALA: INTENSA ATTIVITA' E GRANDI FLUSSI DI LAVA DAL VULCANO FUEGO


L'attività al vulcano è in aumento da diversi giorni fa. Il tasso di effusione è aumentato in modo significativo. Pulsanti fontane di lava e forti detonazioni stromboliane alte diverse centinaia di metri dalle bocche sommitali stanno attualmente alimentando 3 relativamente grandi fiumi di lava scende sui fianchi occidentali e meridionali:
Questi flussi di lava lungo i ripidi pendii sono molto in grado di generare flussi piroclastici (da crolli parziali), in modo analogo a quanto avvenuto durante l'ultimo parossismo del 10 nov solo 3 settimane fa, minacciando una vasta area intorno ai piedi meridionali e occidentali della vulcano, in particolare le valli.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/fuego/news/55564/Fuego-volcano-Guatemala-strong-eruptive-phase-with-lava-flows-over-2-km-length-risk-of-pyroclastic-f.html

ISLANDA: RINNOVATA ATTIVITA' SISMICA SUL VULCANO KATKA


Il 27 novembre 2015 una rinnovata attività sismica si è svolta sulla sommità del vulcano Katla.
Questa attività, in tale parte della caldera del vulcano Katla è un modello ripetuto, questo significa che questo è successo prima.
L'ultima attività di questo tipo ha avuto luogo nel mese di settembre.

Questa attività suggerisce che il volume magmatico si sta accumulando nella parte est della caldera alla profondità di 20 - 28 km.


Fonte:http://www.jonfr.com/volcano/

mercoledì 25 novembre 2015

NICARAGUA: VIOLENTA ERUZIONE DEL VULCANO TELICA


Questa Domenica, 22 novembre alle 08:45 locali, il vulcano Telica, che si trova in Nicaragua, ha presentato una forte esplosione di gas e cenere, accompagnata da una colonna di cenere di diverse migliaia di metri, scaraventando blocchi e un flusso piroclastico senza segnali di preavvertimento.
Cadute di cenere sono stati riportate nel sud-ovest del vulcano in Cristo Rey e Quezalguaque.
Altre comunità sono stati colpiti, tra cui Chinandega, Chichigalpay e Posoltega. A Aguas Fria, sei mucche sono state uccise dalla caduta dei massi.


Fonte:http://www.earth-of-fire.com/2015/11/big-explosion-at-telica-volcano-nicaragua.html

ECUADOR: AUMENTA L'ATTIVITA' DEL VULCANO REVENTADOR


In Ecuador, il Reventador ha aumentato la sua attività caratterizzato da esplosioni associate con forti emissioni di cenere.
La colonna, con un contenuto di ceneri raggiunge i 2.000 metri sopra il cratere, prima di dirigersi a ovest.
Blocchi incandescenti espulsi durante le esplosioni sono caduti sui pendii superiori, rotolando per più di 500 metri.


Fonte:http://www.earth-of-fire.com/2015/11/eruption-at-reventador-and-kanlaon-volcanoes.html

GIAPPONE: IL VULCANO DI NISHINOSHIMA CONTINUA A EMETTERE LAVA DA OLTRE DUE ANNI


Il vulcano continua a eruttare.
E 'iniziato con la nascita di una nuova isola al largo della vecchia isola Nishino-Shima il 23 nov 2013, che ormai ha aderito e completamente sepolto e notevolmente ampliato la più vecchia.
L'ultima indagine della Guardia Costiera giapponese il 17 nov ha dimostrato che, sebbene l'effusione lava continua a ritmo lento, aumentando lo spessore medio dell'isola, mentre una frazione della costa è stata erosa dal moto ondoso dell'oceano.
Un'attività tipicamente stromboliana a vulcaniana continua dal cratere principale, a volte abbastanza forte da proiettare bombe di lava di dimensioni di vari metri in mare, cioè a più di 1 km di distanza.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/nishino-shima/news/55486/Nishino-shima-volcano-Japan-eruption-continues-approaches-2-year-anniversary.html

CILE: AUMENTO DELL'ATTIVITA' DEL VULCANO COPAHUE


Un aumento dell'attività è avvenuto sul vulcano negli ultimi due giorni.
Un nuovo impulso di tremore vulcanico è stato rilevato ed emissioni di cenere sono cominciati durante la notte da giovedì a Venerdì intorno alle 3:00.
Alle 3:40, un evento esplosivo più grande e l'emissione di cenere hanno avuto luogo producendo un pennacchio di cenere ad un'altezza di circa 1 km.
Inoltre è stata osservata l'espulsione di materiale incandescente.
Fino ad ora, le emissioni di cenere sembrano continuare quasi come continua.
Se questa nuova fase di attività comporta un'aumento del volume magmatico o rocce più antiche solo polverizzate è sconosciuto al momento.
Dai primi di novembre, ivulcanologi di monitoraggio hanno rilevato impulsi intermittenti di tremore vulcanico e un aumento della produzione di SO2 del vulcano, entrambe indicazioni che nuovo magma si sta muovendo più vicino alla superficie sotto il vulcano.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/copahue/news/55498/Copahue-volcano-Chile-new-ash-emissions-increase-in-activity.html

giovedì 19 novembre 2015

SCOPERTO VULCANISMO ATTIVO SU PLUTONE


I geologi hanno fatto una scoperta eccezionale sul complesso dal nome informale Wright Mons analizzando le nuove immagini scaricate da New Horizons della NASA.
Hanno combinato le immagini della superficie di Plutone per la produzione di mappe 3D che mostrano due montagne, Wright Mons e Piccard Mons, che sembrano essere vulcani di ghiaccio, ciascuno di più di 160 km di larghezza e alto quattro chilometri.
A differenza dei vulcani sulla Terra che seruttano roccia fusa, i vulcani di ghiaccio di Plutone si pensa siano in eruzione con un impasto fuso di sostanze come acqua ghiacciata, azoto, ammoniaca e metano.
Gli scienziati di New Horizons sottolineano che l'interpretazione della squadra di queste caratteristiche vulcaniche è ancora provvisoria.
"Si tratta di grandi montagne con una grossa caldera nel loro vertice, e sulla Terra generalmente significa una cosa - un vulcano", ha detto il dottor Oliver White, uno scienziato del Centro di Ricerca Ames della NASA a Moffett Field, in California.
La depressione al vertice si sarebbe probabilmente formata attraverso il collasso della superficie sovrastante quando il materiale esplose da sotto.
La strana consistenza corrugata dei fianchi della montagna si pensa si tratti di colate vulcaniche che hanno scivolato giù dalla vetta sulle pianure al di là.
La scoperta di vulcani recentemente attivi su Plutone ha sollevato importanti interrogativi sull'evoluzione geologica e atmosferica del pianeta nano.
Gli scienziati stanno cercando di determinare ciò che sta generando il calore necessario per consentire la recente attività geologica su Plutone.
Anche se Plutone e la sua luna più grande, Caronte, orbitano una intorno all'altra come un sistema binario, gli scienziati calcolano che le forze di marea gravitazionale non è abbastanza forte da portare i ghiacci interni a sciogliersi e eruttare.
Ora sospettano che il decadimento di elementi radioattivi presenti in natura nel centro di Plutone possano essere la fonte di calore per continuare l'attività geologica del pianeta nano.
La prova di cryovolcanismo è stata vista in altri mondi in tutto il sistema solare, tra cui su Enceladus, un satellite di Saturno, e i vulcani di azoto sulla luna di Nettuno, Tritone.
New Horizons è diventato la prima sonda a visitare il sistema di Plutone il 14 luglio.


Fonte:http://www.abc.net.au/news/2015-11-16/ice-volcanoes-discovered-pluto-kuiper-belt/6938648

ISLANDA: INTENSO SCIAME DI TERREMOTI SUL VULCANO FASGRADALSFJALL


Fagradalsfjall è una montagna vulcanica sulla penisola di Reykjanes lato ovest.
Fagradalsfjall è allungata da est a ovest, a circa 385 metri di altezza ed è la montagna più alta della penisola sembra che la sua ultima eruzione risalga all'ultima Età del Ghiaccio.

Tra il 17 novembre-2015 e il 18 novembre-2015 uno sciame sismico è iniziato sulla penisola di Reykjanes, questo sciame sismico ha avuto luogo nel sistema vulcanico Fagradalsfjall.
Un totale di 80 - 90 terremoti ha avuto luogo, nessuno di loro più grande di magnitudo 2.1.

Fonti:
https://is.wikipedia.org/wiki/Fagradalsfjall
http://www.jonfr.com/volcano/?p=5887

ISLANDA: IL VULCANO BARDARBUNGA SI STA DI NUOVO SOLLEVANDO

Islanda Met Office ha confermato oggi che l'inflazione è iniziata sul vulcano Bárðarbunga.
Secondo immagini rilasciate dall'Islanda Met Office questa inflazione non è enorme in questo momento, ma ciò potrebbe cambiare senza preavviso, se il magma comincia spingere nella camera magmatica del Bárðarbunga al ritmo più veloce di come attualmente sta facendo.

L'inflazione come registrata dall'Islanda Met Office.

L'inflazione come appare sulla stazione GPS del vulcano Bárðarbunga.
La freccia mostra di molto che l'inflazione è in ogni stazione GPS e la direzione si sta muovendo.
Il problema qui è che il vulcano Bárðarbunga continua a stabilirsi nella nuova forma dopo l'eruzione in Holuhraun, poiché non vi era un tranquillo crollo camera magmatica durante quella eruzione.
La domanda rimane quanto sforzo la caldera può ora sostenere dopo il crollo e l'altro fattore sconosciuto è che non si sa quanto volume magmatico sia necessario prima che una nuova eruzione possa iniziare o per quanto tempo questo processo richieda tempo. Per il momento l'unica cosa che si può fare è continuare a monitorare ciò che sta accadendo,

Fonte:http://www.jonfr.com/volcano/?p=5885

mercoledì 18 novembre 2015

INDONESIA: ATTIVITA' STROMBOLIANA VIOLENTA SUL VULCANO RINJANI


L'eruzione continua senza variazioni di rilievo.
Quando è stato osservato ieri sul posto, il cono Barujari era in attività stromboliana violenta e il flusso di lava ancora alimentato, creando un piccolo pennacchio di vapore all'ingresso del flusso lago.

Impressionante, la temperatura del lago è aumentata così tanto che gran parte della superficie era fumante. L'attività vulcanica ha prodotto pennacchi di cenere minori nei giorni scorsi, che hanno colpito il traffico aereo da Lombok e Rinjani.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/rinjani/news/55424/Rinjani-volcano-Lombok-Indonesia-eruption-continues-fresh-images-from-volcano.html

ECUADOR: SI INTENSIFICA L'ATTIVITA' ERUTTIVA DEL VULCANO TUNGURAHUA


L'attività del vulcano è aumentata nel corso degli ultimi giorni. Continue eruzioni esplosive del cratere sommitale hanno creato pennacchi di cenere che sono saliti fino a 3 km spostandosi in direzioni occidentali.
Fino a 2 mm di fresca cenere si sono depositati in aree fino a 10-20 km a ovest del vulcano.
Bombe incandescenti sono stati viste venire espulse durante le esplosioni.
La cenere cadendo ha già cominciato a causare un danno significativo per le infrastrutture (strade, edifici e terreni agricoli). In particolare, i campi nel villaggio di Choglontus situato a soli 6 km a sud ovest della vetta sono quasi completamente stati distrutti dalla cenere.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/tungurahua/news/55429/Tungurahua-volcano-Ecuador-increase-in-activity-near-continuous-ash-emissions.html

LA REUNION: ABBASSATA L'ALLERTA PER IL VULCANO PITON DE LA FOURNAISE


Il livello di allerta del vulcano è stato abbassato oggi in quanto non si ha più attività eruttiva da l'ultima fase di ultima eruzione si è conclusa più di due settimane fa.
La maggior parte dei sentieri all'interno del Enclos sono ora di nuovo aperti al pubblico, con l'eccezione della vasta area e in tutto il campo del flusso di lava pahoehoe ancora caldo ai piedi dell'occidentale cratere Dolomieu durante la recente eruzione.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/piton_fournaise/news/55450/Piton-de-la-Fournaise-volcano-La-Runion-alert-level-lowered-enclos-partially-reopened.html

KAMCHATKA: INTENSA ATTIVITA' SUL VULCANO KARYMSKY


Tokyo VAAC ha riportato un pennacchio di cenere a 12.000 piedi (3,6 km) di altitudine che si estende ad est dal vulcano.
Di tanto in tanto, il vulcano ha una più forte attività stromboliana mista a vulcaniana, tipo esplosioni.
È uno dei pochi vulcani del mondo che sono stati più o meno costantemente in eruzione per diversi secoli.


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/karymsky/news/55434/Karymsky-volcano-Kamchatka-ash-plume-reported.html

lunedì 16 novembre 2015

ISLANDA: AUMENTA IL RISCHIO DI UNA NUOVA ERUZIONE DEL VULCANO BARDARBUNGA


Durante la notte del 15 novembre 2015 uno sciame di terremoti profondi si è svolta non lontano da Trölladyngja.
La questione del sistema vulcanico Trölladyngja è direttamente collegata al vulcano Bárðarbunga e i suoi cicli eruttivi.
Trölladyngja si è formato in una eruzione nell'anno 5000 aC.
Secondo alcune fonti, Trölladyngja è un vulcano a scudo, non si sa se questo è esattamente corretto.
Indipendentemente da quale tipo di vulcano sia Trölladyngja ha chiaramente qualcosa da fare in esso.
Dal momento che questa non è la prima volta che avviene uno sciame sismico in questa profondità in questa posizione in corrispondenza con l'attività sismica del Bardarbunga.
Si dubita che questa attività sia legata allo stress di cambiamenti nella crosta a causa del abbassamanro della caldera del vulcano Bárðarbunga.
Tutti i terremoti che sono avvenuti erano piccoli, il più grande ha avuto la grandezza di 1.1 e la profondità era di 18-15 chilometri.
Nei primi giorni del sciame sismico iniziato nel Bárðarbunga nel mese di agosto 2014 un'intrusione magmatica si è spinta in questa direzione e si è fermata quando ha perso l'energia.

Non si sa ancora quali sono le possibilità per un'eruzione in questa posizione.
Maggiore attività sismica è necessaria affinchè il volume magmatico raggiunga tali livelli.
Tuttavia il rifting che si sta svolgendo in questa posizione potrebbe accelerare le cose.
Questo rifting forse sta permettendo al magma di arrivare in in questo settore in profondità nel sottosuolo senza alcuna attività sismica.
Nel frattempo nell'area ovest del vulcano Vatnajokull si sta assistendo ad una nuova ripresa dell'attività sismica specialmente nell'area della caldera del vulcano Bardarbunga,sommata ad una scossa di magnitudo 3.2 un chiaro indice che la pressione sotto la sommità della caldera è in continuo aumento con il volume magmatico.

La maggior parte delle attività sismica si svolge nella parte nord-est della caldera del vulcano Bárðarbunga.
Secondo l'islandese Met Office ciò è dovuto alla continua subsidenza del vulcano in quella posizione.
E opinione che la stima dell'islandese Met Office sia corretto, con una sola eccezione, la pressione del magma all'interno Bárðarbunga vulcano è in aumento, sulla base di dati più recenti, l'aumento di pressione potrebbe essere maggiore di quanto prima stimato.
Inoltre si stanno osservando casi di maggiore attività idrotermale a sud del vulcano Bárðarbunga, in particolare nel vulcano Hamarinn.
Questo è stato meglio visto nella dimensione anormalmente più grande del calderone Skaftárkatlar.
Questo cambiamento di dimensioni suggerisce una maggiore produzione di attività idrotermale ed è collegato all'attività magmatica superiore in profondità in questo vulcano.




Fonti:
http://www.jonfr.com/volcano/?p=5875
http://www.jonfr.com/volcano/%3Fp%3D5870

giovedì 5 novembre 2015

ISLANDA: VATNAKOKULL MOLTO INSTABILE, SI PREPARA UN'ALTRA ERUZIONE

Sotto il Vatnajokull sta covando una forte attività di origine magmatica estesa in una vasta region.

Il 2 novembre un terremoto di magnitudo 3.0 ha avuto luogo nella caldera del vulcano Bárðarbunga.
Ciò suggerisce un aumento della pressione magmatica all'interno del sistema vulcanico.
Il 4 Novembre-2015 un sciame sismico è iniziato nuovamente sul sistema vulcanico del Bárðarbunga.

Questo è ormai quasi una rubrica settimanale nel sistema del vulcano Bárðarbunga. Questo suggerisce che la pressione del magma all'interno del Bárðarbunga è attualmente in aumento a fase piuttosto veloce. Se e quando questo potrebbe iniziare una nuova eruzione è impossibile saperlo. Il terremoto più forte in questo sciame ha avuto la grandezza di 3,1.
Sul vulcano Tungnafellsjokull l'attività sismica continua. Come prima tutti i terremoti che avvengono sono di piccola entità. Al momento l'attività sismica sembra essere centrato intorno alla parte sommità del vulcano, uno dei principali crateri. L'attività sismica è costante nel Tungafellsjökull a volte diminuendo, come è prevedibile quando il magma si muove all'interno del vulcano.

Una recente indagine dei calderoni Skaftárkatlar a sud del ghiacciaio Vatnajökull ha evidenziato che il calderone orientale è cresciuto di notevoli dimensioni.
Questo è ora pensato per essere il motivo principale per cui l'inondazione del calderone orientale è stata la più grande nella storia.
Il calderone è ora a 2,5 mq / km in termini di dimensioni e di 150 metri di profondità.


Fonti:
http://www.jonfr.com/volcano/?p=5865
http://www.jonfr.com/volcano/?p=5860

lunedì 2 novembre 2015

CILE: SI RISVEGLIA IL VULCANO LASCAR


Il vulcano Lascar, nel nord delle Ande del Cile, si è improvvisamente risvegliato producendo pennacchio grigio cenere che ha raggiunto 2,5 chilometri (~ 8.200 piedi) sopra il vulcano.
A causa di questa minore eruzione, il SERNAGEOMIN ha sollevato lo stato di allerta del Lascar a Giallo, anche se il vulcano è in una zona piuttosto remota della Ande cilene.
Il vulcano ha prodotto alcune spettacolari eruzioni nel recente passato, tra cui l'eruzione del 1993 è stata un VEI 4. Sulla base di immagini sulla webcam Lascar, l'eruzione sembra essere al momento terminata.

Fonte:http://www.wired.com/2015/10/unexpected-eruption-from-chiles-lascar/

COSTARICA: IL TURRIALBA IN UNA FORTE FASE ERUTTIVA


Il Turrialba, un vulcano della Costa Rica, a meno di 50 km dalla capitale San Jose, è nel bel mezzo di una eruzione vomitando cenere, gas velenosi e rocce roventi in aria.
Un filmato catturato dal Vulcanologico e Sismologico Osservatorio dell'Università Nazionale del Costa Rica (OVSICORA-UNA), il 26 ottobre, mostra una parte di un'eruzione in entrambe le visualizzazioni normali e infrarossi.
Esso raffigura il vulcano quando scaglia rocce verso l'esterno dal cratere.
"Questi sono proiettili balistici ad alte temperature e velocità elevate, che possono essere di dimensioni molto piccole, di peso superiore a un chilo".
Il Tico Times riporta il vulcano ha scagliato pietre di 40 cm a centinaia di metri di distanza con alcune di esse che hanno una temperatura di 500 C° e ancora registravano una straordinaria temperatura di 140 C° un'ora dopo l'atterraggio.
Il Times afferma che la fase eruttiva è iniziata due settimane fa.


Fonte:http://www.theweathernetwork.com/news/articles/watch-rocks-explode-from-within-costa-rica-volcano/59258/

INDONESIA: E' INIZIATA UNA NUOVA FASE ERUTTIVA DEL VULCANO RINJANI


L'attività che era iniziata una settimana fa continua.
Le esplosioni continuano a produrre piccoli pennacchi di cenere da crateri sul fianco superiore del cono di scorie Barujari all'interno della caldera del vulcano.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/rinjani/news/55144/Rinjani-volcano-Lombok-Indonesia-activity-update.html

INDONESIA: TORNA AD AUMENTARE L'ATTIVITA' DEL VULCANO SINABUNG


Nel corso degli ultimi giorni, le esplosioni e flussi piroclastici - spesso si verificano insieme - innescati da crolli della cupola di lava sono stati più frequenti e più intensi che durante la maggior parte degli ultimi mesi.
I più grandi eventi hanno prodotto colonne di cenere che hanno raggiunto i 4-5 km di altezza e flussi che viaggiano fino a 3-4 km di lunghezza, in particolare quelli relativi al 29 ottobre alle 02:00 ora locale, 30 ottobre alle 09:15, e 31 ottobre alle 14:45 .


Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/sinabung/news/55139/Sinabung-volcano-Sumatra-Indonesia-increased-explosions-and-pyroclastic-flows.html

Comments System

Disqus Shortname