lunedì 22 giugno 2015

ISOLE ALEUTINE: AUMENTO DELL'ATTIVITA' DEL VULCANO CLEVELAND


Questo simmetrico, 1.730-m (5676 ft) stratovulcano è stato il sito di numerose eruzioni negli ultimi due secoli.
Il vulcano Cleveland ad oriente delle Aleutine centrali mostra segni di riscaldamento.
L'Alaska Volcano Observatory riporta che aumento delle temperature superficiali e cenere indicano il vulcano è entrato in un periodo di attività.
Secondo il comunicato, il livello di allerta per Cleveland è stato aumentato a livello di cautela, il che significa che la possibilità di esplosioni è aumentata.
Il vulcano Cleveland si trova sulla disabitata Chuginadak isola a circa 45 miglia a ovest della comunità di Nikolski.
La sua ultima grande eruzione risale al 2001 ed è attivo in modo intermittente da allora.

Fonte:http://www.ktoo.org/2015/06/22/activity-increases-aleutian-volcano/

INDONESIA: FORTE INCREMENTO TERMICO DEL VULCANO RAUNG


Un forte segnale termico visibile su dati satellitari suggerisce che l'attività eruttiva nella cratere sommitale del vulcano ha di nuovo ripreso negli ultimi due giorni.
Durante la fine del 2014 e l'inizio del 2015, il vulcano era stato in attività stromboliana e aveva effuso un flusso di lava all'interno della suo vasto caldera al vertice.
Questa attività è gradualmente diminuita nel corso degli ultimi mesi, ma ora potrebbe aver ripreso.

Fonte:http://www.volcanodiscovery.com/it/raung/news/53436/Raung-volcano-East-Java-Indonesia-strong-thermal-signal-suggest-increased-activity.html

giovedì 18 giugno 2015

ECUADOR: SEGNALI DI RISVEGLIO DAL VULCANO COTOPAXI


Il Cotopaxi è un vulcano delle Ande che si trova nell'Ecuador.
Raggiunge un'altitudine di 5.872 m s.l.m. e si trova a 50 km sud-est della capitale Quito. È il secondo più alto vulcano dell'Ecuador dopo il Chimborazo (6.310 m) e il terzo più alto vulcano del mondo, dopo il Sabancaya (5.985 m, Perù) e l'Ojos del Salado (6.893 m, Cile)
Si tratta di uno stratovulcano ed ha la forma di un cono perfetto di più di 3000 m di altezza misurati dalla sua base. Il cratere alla sommità misura circa 700 m di diametro e la base del cono è larga circa 23 km.
Il suo nome significa "Collo della Luna" nella locale lingua quechua e la luna sembra in effetti posarsi sopra il cono del vulcano, dando l'impressione che il Cotopaxi sia il suo collo.
Si contano più di 50 eruzioni del vulcano a partire dal 1738 ed è circondato da numerose vallate costituite dalle possenti lahar ("colate di fango"). Le eruzioni costituiscono tuttora un rischio per la popolazione locale, i loro insediamenti e i loro campi; la città di Latacunga è stata distrutta almeno due volte nel corso della sua storia. Le maggiori eruzioni in tempi storici sono avvenute nel 1744, nel 1768 e in particolare nel 1877, quando flussi piroclastici scesero da tutti i lati del vulcano e con lahars che giunsero ad oltre 100 km di distanza, fino all'oceano Pacifico e alla parte occidentale del bacino del Rio delle Amazzoni. Un'altra notevole eruzione ebbe luogo tra il 1903 e il 1904 e forse attività minori nel 1942. L'attività più recente riguarda un aumento delle emissioni di vapore, che ha comportato il fondersi del manto nevoso in alcuni punti, e piccoli terremoti nel 1975 e nel 1976.
L'Istituto di geofisica (IG) ha detto che il Cotopaxi presenterà un improvvisa o prematura eruzione, mentre il livello del bianco di allerta rimane al suo posto.
"Questo scenario è probabile, date le condizioni di controllo che abbiamo ora", ha detto Mario Ruiz, rappresentante del IG, in modo che l'ente ha stimato la probabilità che il ritmo di attività continui nelle prossime settimane, ha aggiunto.
Domenica 14 giugno, il vulcano Cotopaxi ha cominciato ad emettere intense nubi di vapore, che sono stati osservate in diversi siti nel sud-est della regione della capitale ecuadoriana.
Le prime emissioni hanno raggiunto una altezza di 500 metri sopra il cratere, seguite da altre che hanno raggiunto un chilometro sopra il cratere.

E' chiaro che il calore emesso dal magma sotto la sommità del cratere sta cominciando a riscaldare la superficie facendo evaporare l'acqua e la neve presenti.
Come indicato nella relazione speciale, l'attività sismica del vulcano è aumentata rispetto al livello di base che si è stabilito dal 1986.
L'aumento è stato molto evidente da metà-maggio, ha aumentato il 4 giugno, quando si sono manifestati segni abbondanti di tremore.
Nel Cotopaxi, la durata del tremore è stata da 10 a 15 minuti.

Sull' inclinometro VC1 (lato nord) c'è un cambiamento nell'asse radiale e l'asse tangenziale, circa 100 microradianti negli ultimi 20 giorni, indicando una leggera inflazione del lato NE.
Nella inclinometro del rifugio, nessun cambiamento significativo o modifiche sono osservate.
Sul GPS specifico, movimento verticale inferiore a 4 cm è stato osservato.
Datata al 10 giugno è stata osservata una emissione pulsante di gas con basso livello di energia, dalle bocchette preesistenti sul vulcano.
Queste relazioni sono state confermate dal personale rifugio.
Lo staff del Parco Nazionale del Cotopaxi ha riportato un aumento del flusso d'acqua in alcuni fiumi sul fianco nord-orientale del vulcano.
E' chiaro che il vulcano sta per risvegliarsi.

Fonti:
https://it.wikipedia.org/wiki/Cotopaxi
http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/06/18062015-sinabung-misti-cotopaxi.html
http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/06/14062015-sinabung-cotopaxi.html

PERU': TREMA IL VULCANO EL MISTI


Tra il 01 e ​​il 16 giugno 2015, terremoti vulcano tettonici, hanno mostrato un lieve aumento dei tassi, con una serie di scosse 19-38 al giorno.
La sismicità registrata in questo periodo ha mostrato due sorgenti sismiche, le prime 1,8 km a nord-ovest del cratere e il secondo gruppo si trova a 1,6 km a sud del massiccio.
La sismicità di massima grandezza generata ha raggiunto magnitudo 2.0.
I terremoti in questo periodo sono stati generate tra i 0.8 e 3.0 chilometri di profondità.
Il tremore vulcanico rimane basso e l'energia visualizzata è sempre bassa per il momento.
In questo periodo, la curva di energia leggermente aumentato è dovuto all'aumento sismica tipo di frattura attività.
Non sono rilevate anomalie termiche, e valori elevati di densità di SO2 sul vulcano Misti.


Fonte:http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/06/18062015-sinabung-misti-cotopaxi.html

INDONESIA: AUMENTO DELL'ATTIVITA' ERUTTIVA DEL VULCANO SINABUNG


Il vulcano Sinabung continua a crescere di attività portando ad un'amplificazione dei piani di evacuazione.
Ieri 1.200 persone si sono unite ad altre evacuate nei pressi del vulcano e si prevede di evacuare altri residenti (oltre 2500), in previsione di un aumento dell'attività del vulcano Sinabung.
Ieri e oggi, l'attività continua, con diversi crolli intermittenti e la formazione delle nubi piroclastiche che scendono per 2 a 3 Km.

La vera minaccia è un crollo della cupola crescente sul lato superiore SE, lava molto viscosa, ora con un volume di circa 3,5 milioni di metri cubi.
Si tratta di una motivazione fondamentale per queste evacuazioni, questi crolli sono comuni e possono verificarsi in qualsiasi momento.



Fonte:http://volcansvanuatueruptionsgb.blogspot.it/2015/06/18062015-sinabung-misti-cotopaxi.html

Comments System

Disqus Shortname